ARCHEOLIMPIADI 2019

Le squadre partecipanti dovranno svolgere delle prove di abilità dove accumuleranno dei punti. Le prove saranno valutate attraverso dei video che le squadre manderanno via mail a archeolimpiadi@letsdigagain.it con oggetto: nome della squadra e il nome della prova.

Ogni archeoatleta potrà sostenere un massimo di due prove dell’intera competizione.

Le squadre avranno a disposizione un jolly da giocare durante l’intera competizione che gli permetterà di raddoppiare il punteggio della prova svolta. La squadra dovrà decidere prima dello svolgimento della prova se utilizzare o meno il jolly.

In caso di parità nelle gare a tempo, saranno i followers a decidere l’esito della gara.

Chi avrà il punteggio più alto vincerà la competizione.

Sarà possibile guadagnare punti per ogni singola prova in due modi:

  • superandola in base al tipo di prova;
  • il video con più like avrà un punteggio bonus.

Iscrizioni

aperte dal 6 all’8 Luglio
cliccando il link qui sotto e compilando il modulo

Prove

I prova: lancio della trowel

Inviare il video entro il 12 Luglio

Gli archeoatleti dovranno lanciare la trowel con lo scopo di fissarla nel terreno. Avranno a disposizione tre lanci.

Un atleta per squadra (un video unico con i tre lanci)

  • 1 punto: infissa verticale
  • 0,5 punti: infissa obliqua
  • 1 punto: maggior numero di like

II prova: lancio col badile

Inviare il video entro il 19 Luglio

L’obiettivo è di riempire a badilate un secchio posto a una distanza di 4 metri nel minor tempo possibile, tempo massimo un minuto.

Un atleta per squadra.

  • 1 punto: in meno di un minuto
  • 0,5 punti: per chi completa la prova
  • 1 punto: maggior numero di like

III prova: il mostro del matrix

Inviare il video entro il 26 Luglio

Gli archeoatleti saranno messi alla prova nella realizzazione di un Matrix di una sezione fornita dall’organizzazione.

Lavoro di squadra.

  • 1 punto: in meno di un minuto
  • 0,5 punti: per chi completa la prova
  • 1 punto: maggior numero di like

Posted by Andrea Bellotti

La Tarda Antichità è al centro dei suoi interessi accademici e dal 2013 si occupa di comunicazione archeologica. È ideatore, speaker e social media manager di “Let's Dig Again”, progetto sviluppato come tesi triennale presso l'Università degli Studi di Siena. Fa parte di “Uomini e Cose a Vignale” dal 2011, progetto di archeologia pubblica diretto alla valorizzazione del territorio del sito del Vignale a Piombino (LI). Videogamer e appassionato di fantasy, fantascienza e thriller. Mangiatore di pizzoccheri.

Lascia un commento